LA STORIA DI IIPT
L'International Institute for Peace through Tourism (IIPT) fu fondato nel 1986, lo stesso dichiarato dalle Nazioni Unite come Anno Internazionale della Pace, per dare una risposta dell'industria turistica all'intensificarsi delle azioni terroristiche del 1985/86 (spesso rivolte proprio a turisti o all'industria turistica), all'aumentare delle tensioni tra Est e Ovest (nei primi anni '80), al deterioramento dell'ambiente e all'accrescere del divario tra i paesi ricchi e quelli poveri in tutto il mondo.
Dalla sua fondazione nel 1986, IIPT ha radunato attorno a sé molti esperti provenienti dai vari settori dell'industria turistica, della cultura, dell'ambiente e dello sviluppo. Le tre Conferenze Globali, a Vancouver nel 1988, a Montreal nel 1994 e a Glasgow nel 1999 e una serie di conferenze minori, tavole rotonde e seminari hanno contribuito ad organizzare il primo Summit Globale del Turismo come mezzo di Pace, nel novembre del 2000 ad Amman in Giordania. Con il patrocinio di S:A Re Abdullah di Giordania e sponsorizzato da American Express il Summit ha onorato l'eredità di Re Hussein come "portatore di pace" ed è servito come supporto al processo di pace nella regione del Medio Oriente e per le altre regioni del globo.
I risultati del Summit hanno portato alla stipula della "Dichiarazione di Amman" ratificato dai delegati di 60 Paesi (inclusi 23 Presidenti delle maggiori Aziende Turistiche membri del World Travel and Tourism Council) , 16 Ministri del Turismo e i responsabili delle maggiori associazioni internazionali di turismo. La Dichiarazione di Amman è stata quindi recepita come documento ufficiale dalle Nazioni Unite.
Altri risultati raggiunti dal Summit comprendono l'istituzione di una Coalizione di Partners per il Turismo come strumento di Pace Mondiale che annovera 20 membri fondatori - ciascuno impegnato nel Millennium Project che contribuisce ad una visione del Turismo come strumento di Pace; all'istituzione di tre reti internazionali (Educatori, Turismo Rurale e Sociale, Turismo Spirituale); al lancio del progetto dei Parchi Globali di Pace da Bethany Beyond the Jordan, sede del battesimo di Cristo, alle ore 11 dell'11/11 del primo anno del nuovo millennio.
Gli obiettivi raggiunti da IIPT elencano anche la stesura del primo Codice Etico e Linee Guida per un Turismo Sostenibile; la collaborazione con le Nazioni Unite per identificare la messa a punto di un Codice Comportamentale per il Turismo e l'Ambiente; la stesura delle linee guida per oltre 20 settori dell'industria turistica per il progetto "Green Leaf Program" per la Pacific Asia Travel Association; la stesura del progetto Parchi di Pace del Canada, programmato per commemorare il 125.mo anniversario della nascita della Nazione dove oltre 400 città del Canada hanno dedicato un parco alla pace e creato al loro interno il "Bosco Sacro" composto da 12 alberi come simbolo di speranza per il futuro.
Il Secondo Summit Globale del Turismo come strumento di pace è stato annunciato, assieme alla prima IIPT African Conference, da personalità dell'industri turistica durante una cerimonia tenuta presso la World Travel Market di Londra nel Novembre del 2001. Dopo gli eventi dell'11 Settembre 2001 vi è una consapevolezza che gli ideali di una visione del Turismo come strumento di Pace siano più importanti adesso di quanto potessero esserlo in passato.
Scopo del Secondo Summit è di ampliare l'attuale base di sostenitori all'interno dell'industria turistica con l'immissione di esperti nell'area dell'educazione, cultura, sport, ambiente e religione con lo scopo di incoraggiare la discussione e i programmi come contributo alla Decade della Pace e della Non-violenza per i Bambini del Mondo annunciata dalle Nazioni Unite.
Una particolare attenzione del Summit sarà dedicata al ruolo del turismo come strumento di riduzione della povertà con l'obiettivo di sviluppare delle "Strategie Coordinate sul Ruolo dei Viaggi e del Turismo nella Riduzione della Povertà".

Programmi specifici allo studio
1. Executive Ambassador Program - rivolto a manager del turismo in pensione che desiderino dedicare come volontari un periodo da uno a sei mesi in Paesi in via di sviluppo
2. Student Ambassador Program - formazione di squadre interdisciplinari formate da studenti universitari per lo studio di progetti relativi allo sviluppo di turismo sostenibile in Paesi in via di sviluppo
3. Micro-enterprise Program - studio dedicato allo viluppo di iniziative per micro imprese turistiche in Paesi in via di sviluppo
4. Bridging the Digital Divide - costruire programmi di scambio con studenti che provochino opportunità di conoscenza in merito al mondo dei computer e della comunicazione globale
5. Sviluppo di website che includano lo studio di casistiche di successo ed esempi di positiva riuscita in merito a " Costruire una cultura di pace per mezzo del turismo"

INTERNATIONAL INSTITUTE FOR PEACE THROUGH TOURISM- ONLUS
c/o Studio Pedrotti - Via Livorno 45 - 00162 ROMA